Top
Cosa vedere nella Peninsula Valdes, Argentina

Cosa vedere nella Peninsula Valdes, Argentina

 

Cosa vedere nella peninsula Valdes ha una facile risposta: tanti animali! Questa penisola, infatti, è un vero e proprio paradiso per chi ama gli animali. La peninsula Valdes è facilmente raggiungibile da Puerto Madryn: l’ingresso dista solo un’ora di automobile da Puerto Madryn, una delle città più turistiche della costa della Patagonia.

 

 Cosa vedere nella Peninsula Valdes: Puerto Piramides 

Nella peninsula Valdes vi è solo un centro abitato, Puerto Piramides. In questo piccolo centro è possibile trovare un benzinaio, un paio di bar e ristoranti, un panificio dove vendono ottime empanadas. Inoltre, vi è un centro di immersioni: qui è possibile, infatti, fare snorkelling o immersioni con i leoni marini. A Puerto Piramides vi sono un paio di strutture ricettive, con prezzi abbastanza cari: è un’ottima base per vedere le balene franco australi da fine giugno a inizio dicembre.

Puerto Piramides merita sicuramente una visita: la spiaggia è bella e il tramonto da qui è meraviglioso. Inoltre, poco prima di entrare nel paese vi è una deviazione di cinque chilometri che porta a una loberia: è possibile vedere i leoni marini dall’alto e il panorama è sensazionale!

 

 Cosa vedere nella Peninsula Valdes: Caleta Valdes 

Percorrendo una strada sterrata, ma tenuta bene, è possibile addentrarsi nel bel mezzo di peninsula Valdes. A 75 chilometri di distanza da Puerto Piramides vi è Caleta Valdes: qui è possibile ammirare un panorama spettacolare ed è possibile osservare i leoni marini e gli elefanti marini da ottobre ad aprile.

Cinque chilometri prima di Caleta Valdes vi è una pinguinera magellanica. Non vi sono tanti pinguini, ma è possibile ammirare questo magnifico animale da vicino. La visita di Caleta Valdes e della pinguinera merita circa un’ora di tempo.

 

 Cosa vedere nella Peninsula Valdes: Punta Norte 

Guidando per ulteriori 75 chilometri è possibile raggiungere la parte nord della peninsula Valdes. Qui vi è una passerella di legno che permette di ammirare ancora una volta i leoni marini e gli elefanti marini. Il panorama è nuovamente splendido! In questa zona ho avuto la fortuna di ammirare un armadillo, che si muoveva tranquillo tra gli esseri umani. Anche in questo caso la visita merita circa un’ora di tempo.

A Punta Norte ho avuto la fortuna di vedere un bell’armadillo, che si muoveva senza paura tra gli esseri umani!

 

 Cosa vedere nella Penisola Valdes: Estancia San Lorenzo 

Qualche chilometro prima di raggiungere il punto più a nord della peninsula Valdes vi è l’estancia San Lorenzo. Ho visitato questo luogo privato grazie ad Argentina on the Go e me ne sono innamorato. Qui, infatti, è possibile ammirare circa 600.000 pinguini magellanici.

Una volta lasciata l’automobile all’estancia, un autobus aperto mi ha accompagnato all’ingresso della pinguinera, percorrendo cinque chilometri: già nell’ultimo chilometro ho potuto ammirare diversi pinguini. Sceso dall’autobus, una guida mi ha accompagnato per un’ora nel paradiso dei pinguini. In questa spiaggia, infatti, è possibile vedere tantissimi pinguini magellanici: una meraviglia!

Ho pranzato all’estancia San Lorenzo, mangiando un divino cordero patagonico. La visita alla pinguinera è durata in totale circa due ore.

 

 Cosa vedere nella Penisola Valdes: centro visitatori e Isla Pajaros 

Ulteriori 75 chilometri mi hanno portato al centro dei visitatori della peninsula Valdes. Qui è possibile vedere uno scheletro di balena franco australe, vedere gli animali che frequentano la penisola e apprezzare gli studi scientifici svolti. La visita al centro merita una ventina di minuti.

A soli cinque chilometri di distanza dal centro dei visitatori vi è un altro punto panoramico, che definirei letterario. Infatti, da questo punto è possibile vedere l’isla de los pajaros, la cui forma è stata ripresa da Antoine Saint-Expedury per il suo famosissimo libro ‘Il piccolo principe’.

 

OLTRE COSA VEDERE NELLA PENINSULA VALDES POTREBBERO INTERESSARTI….

La bellezza di Bariloche

Il nord dell’Argentina

Itinerario di un mese in Argentina

Trekking in Patagonia

Buenos Aires, la capitale!

Mendoza, vino e Ande!

 

INFORMAZIONI UTILI SU COSA VEDERE NELLA PENINSULA VALDES

  1. La Peninsula Valdes è un vero e proprio paradiso per chi ama gli animali. Oltre a quelli descritti, è possibile vedere le orche da ottobre a novembre e da febbraio ad aprile. I posti migliori per avvistare questi magnifici animali sono Caleta Valdes e il nord dell’isola. Guidando, inoltre, è possibile incontrare tantissimi guanachi.

 

  • I pinguini sono ammirabili da ottobre ad aprile. Nei mesi di gennaio e febbraio è possibile osservare i piccoli pinguini, di colore esclusivamente nero. La gran parte di questi piccoli pinguini è facile preda per i leoni marini e per le orche: questo porta a dire che un elevato numero di pinguini non raggiunge l’anno di vita. Nei mesi estivi australi è possibile vedere i piccoli pinguini con piumaggio differente rispetto ai loro genitori.

 

  • La Peninsula Valdes merita almeno un giorno intero di visite, partendo da Puerto Madryn. Durante la stagione delle balene è consigliabile fermarsi a dormire a Puerto Piramides e dedicare due giorni di visite.

 

  • Per gli stranieri il costo di ingresso alla Peninsula Valdes è di circa 12 euro, a cui bisogna aggiungere un euro per l’automobile. Questo è sicuramente il mezzo più indicato per ammirare i panorami e gli animali della Peninsula Valdes.

 

  • Io ho viaggiato in questa parte dell’Argentina noleggiando un’automobile. Tante sono le agenzie specializzate che organizzano viaggi in questa zona, come ad esempio Argentina on the Go.

 

  • Attualmente sono chiuse la strada che collega il punto nord della penisola con Caleta Valdes e il punto panoramico più a sud della penisola: non è prevista l’apertura nel prossimo periodo. Questo porta a un totale di 225 chilometri di strada sterrata da percorrere: la strada è ben tenuta ma si consiglia vivamente di non superare i 60 chilometri orari.

 

  • Se si è stretti con i tempi, la cosa migliore da fare è fermarsi in anticipo al centro dei visitatori e chiedere dove è possibile ammirare la maggior parte degli animali. Le orche, ad esempio, generalmente bazzicano il nord della penisola da febbraio ad aprile e Caleta Valdes da ottobre a novembre. La cosa migliore da fare è chiedere al centro dei visitatori dove sono stati avvistati negli ultimi giorni.

 

  • Non vi è, dunque, una stagione migliore per visitare la peninsula di Valdes. Forse, però, direi che i mesi migliori sono ottobre e novembre quando è possibile avvistare la gran parte degli animali che rendono meravigliosa questa penisola.
1

Andrea, un viaggiatore da lungo tempo con una grande passione per trekking, bici e diving! Su travelsbeer.com potrete trovare tutte le informazioni e gli itinerari di viaggio scritti da Andrea: cinque continenti e tante vette conquistate intorno al mondo!

post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.