Top
Image Alt
Viaggio in Australia: tre settimane nella natura

Viaggio in Australia: tre settimane nella natura

In questo post descrivo il mio viaggio in Australia di tre settimane, tra coralli, rocce, natura selvaggia e….prezzi alti!

 

 Giorno 1 : Melbourne 

Dopo circa 23 ore di volo, sono atterrato a Melbourne. Ad essere onesto l’approccio con l’Australia non è stato dei più facili: in dogana il poliziotto non aveva esattamente apprezzato il mio passaporto perché la foto era leggermente rovinata.

Dopo circa un’ora in cui mi hanno chiesto tutti i dettagli del mio viaggio e, soprattutto, se ero capace di sostentarmi economicamente mi hanno lasciato entrare in terra Down Under. Una volta arrivato al centro di Melbourne mi sono incontrato con Martino, uno dei miei più cari amici che vive tuttora in Australia. 

 

 Giorno 2 : Alice Springs 

Dopo un paio di birre, all’alba è giunto il momento di ripartire immediatamente, con un volo con direzione Alice Springs. Appena arrivato, ho percorso 50 km in bicicletta per andare a Simpson Gap, una particolare formazione rocciosa.

La pedalata per raggiungere Simpson Gap è più o meno piatta e ho potuto così avere un primo piacevole assaggio dell’outback australiano, con le sue tonalità ocra/arancioni.

 Giorno 3-5 : Uluru

Con un tour di tre giorni, organizzato molto bene, ho visitato Uluru.

Abbiamo visto i diversi colori della mitica roccia (sia all’alba sia al tramonto) e abbiamo camminato vicino alla mitica roccia, percorrendo il giro completo lungo circa 7 km.

In seguito abbiamo visitato il Kings Canyon, sempre a piedi: semplicemente stupendo!

Il tour non prevedeva nessun tipo di accomodazione per la notte: avevamo solo un materassino ed un sacco a pelo e sinceramente è stato meraviglioso dormire sotto miliardi di stelle.

 

 Giorno 6-9 : Sydney 

Dopo il tour ho passato una seconda notte ad Alice Springs. E’ giunto così il momento del secondo volo interno, stavolta con direzione Sydney. Qui mi sono incontrato con altri amici italiani che vivevano lì: assieme a loro ho festeggiato il mio compleanno. In questi tre/quattro giorni ho visitato il CBD, la spiaggia di Bondi camminando fino a Bronte, Manly e Watson Bay.

Sydney in generale mi è piaciuta molto!

 

 Giorno 10-12  : Cairns 

Da Sydney sono ripartito in volo per Cairns. La prima cosa che ho fatto a Cairns è stata fare un lancio in tandem col paracadute: il panorama da 4000 metri è meraviglioso!

Il secondo giorno ho partecipato ad un tour organizzato che prevedeva vari snorkeling nella zona della barriera corallina: questo è uno degli highlights di un viaggio in Australia!

Il daytour di Tableland Mountains, invece, non mi ha convinto: troppe ore in pulmino e pochi punti da non perdere per nulla al mondo. 

 

 Giorno 13-16 : Whitsunday Islands 

Da Carins ho preso un volo fino ad Airle Beach. La cittadina, che è decisamente lontana dall’essere interessante, è la base per la visita a Whitsunday Island. Le due notti in barca a vela per raggiungere questo paradiso sono state decisamente fantastiche ed il punto panoramico appena sopra la spiaggia di Whitsunday è indimenticabile. Questa piccola crociera in barca necessita una prenotazione con buon anticipo e già nel 2013 era abbastanza cara: circa 500 dollari per tre giorni.

 

 Giorno 17 : trasferimento ad Adelaide 

Una tipica giornata del mio viaggio in Australia: trasferimento con due voli fino ad Adelaide. 

 

 Giorno 18 : Kangaroo Island 

Ad Adelaide mi sono ritrovato con il buon amico Caute ed insieme abbiamo partecipato al daytrip fino a Kangaroo Island. L’isola è davvero bella: non mancano gli incontri con canguri, leoni marini e koala. Il lato negativo di questa giornata è che il viaggio è veramente lungo: si parte prima dell’alba e si torna ad Adelaide a notte inoltrata.

Quest’isola è decisamente un gioiello e merita sicuramente più di un solo giorno di visita. 

 

 Giorno 19-21 : Grampians e Great Ocean Road

Dopo aver preso un volo fino a Melbourne, io e Caute abbiamo noleggiato un’auto per visitare i Grampians. Una volta arrivati in questa bella zona naturale abbiamo camminato fino ai Pinnacle, che offrono un panorama spettacolare.

Dai Grampians ci siamo diretti a sud verso la bella Port Fairy, dove ci siamo fermati a dormire. Il viaggio in Australia è continuato con la Great Ocean Road, che offre punti panoramici mozzafiato, soprattutto i Twelve Apostoles!

La Great Ocean Road porta praticamente fino a Melbourne, dove siamo tornati a casa di Martino.

 

 Giorno 22 : Wilson Prom

L’ultimo daytour, sempre in macchina, ci ha portato a Wilson Prom, che si è rivelato uno dei punti più belli tra quelli che ho visitato in Australia. Per arrivare a Wilson Prom da Melbourne sono necessarie circa tre ore di macchina, ma siamo stati ricompensati con una meravigliosa escursione lungo l’oceano. In particolare, con una breve passeggiata di circa un’ora e mezza è possibile osservare l’oceano da uno splendido punto panoramico.

 

 Giorno 23 : St. Kilda 

Dopo una tranquilla camminata per Melbourne abbiamo passato una serata passata a bere litri di birra a St. Kilda. Grazie a Kaori, la ragazza di Martino, per la compagnia! Questa è stata l’ultima giornata del mio viaggio in Australia.

 

Budget di un viaggio in Australia

Decisamente un viaggio caro, sotto tutti i punti di vista. Dal volo (trovato con una buona offerta, circa 750 euro), alle escursioni, al cibo e agli ostelli: tutto decisamente caro!

LUOGHI DA NON PERDERE

Il mio podio di cosa vedere in un viaggio inAustralia è Whitsunday Island, Uluru e Wilson Prom

 

Viaggio in Australia: Quando & quanto

E’ consigliato andare in Australia nel nostro inverno, per godere appieno la calda state australe. Se tornassi un giorno in Australia, tornerei per visitare la parte occidentale, che dovrebbe essere più wild e forse più accogliente.

COSA METTERE IN VALIGIA

Le temperature sono decisamente miti anche a novembre, con un felpino rimasto perlopiù inutilizzato.

Suggerimenti e raccomandazioni per un viaggio in Australia

È stato un lungo viaggio, dal momento che ho preso tanti voli in uno spazio temporale decisamente breve.

Se dovessi scegliere cosa visitare in Australia, risponderei con Uluru, la barriera corallina e Whitehaven Beach. I Grampians e Wilson Prom sono state due camminate decisamente meritevoli.

Come accennavo prima, ho notato parecchia freddezza nel popolo australiano: rimanendo in Oceania onestamente la Nuova Zelanda mi ha impressionato di più (sia per quanto riguarda il paesaggio sia per l’esperienza di vita, link : https://www.travelsbeer.com/viaggiandoviaggio-in-nuova-zelanda/)

E’ stata comunque un’esperienza incredibile visitare l’Australia e soprattutto amici che vivono/vivevano veramente lontani da me!

Per quanto riguarda il dove dormire in Australia, suggerisco vivamente il Tropic Days Backpackers a Cairns.

Per quanto riguarda il mangiare il Fish Divine & Rum Bar ad Airle Beach è stato il must nei 23 giorni.

 

2

Non si può dire che amo viaggiare, sarebbe riduttivo, preferisco dire che la mia vita è viaggiare. Spero solo che quando finisco di visitare ogni angolo del nostro bellissimo pianeta Elon Musk e il suo SpaceX siano pronti a farmi esplorare anche altri pianeti :P

post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.