Top
Thistlegorm: un’immersione storica ad un relitto

Thistlegorm: un’immersione storica ad un relitto

 

L’immersione al relitto Thistlegorm entra di diritto tra le immersioni più belle al mondo. Anzi, aggiungo, è una delle cose più particolari che abbia mai fatto in vita mia. La Thistlegorm venne varata nel 1940 e fu affondata dai nazisti il 6 ottobre 1941. La missione inglese era quella di portare dei rifornimenti dal Regno Unito ad Alessandria d’Egitto. Il mar Mediterraneo era, però, sotto l’egemonia tedesca: la Thistlegorm dovette circumnavigare il continente africano ma, nei pressi di Sharm El Sheikh, venne sorpreso dalle forze naziste. Questo attacco costò la vita a nove marinai. Avrebbero potuto essere molti di più, in quanto la Thistlegorm affondò in circa mezzora: il capitano William Ellis fu premiato per la gestione dell’emergenza. L’attacco nazista non era premeditato: i tedeschi, infatti, stavano cercando un’altra nave, la Queen Mary.

 

 Thistlegorm wreck: la scoperta 

La nave fu scoperta per la prima volta nel 1955 da Jacques-Yves Cousteau, che descrisse la sua scoperta sul magazine National Geographic ma, in seguito, cercò di nascondere il relitto, che fu riscoperto solo nel 1990. A seguito della seconda scoperta il relitto venne bucato per permettere all’aria intrappolata di uscire. Tuttora il relitto è preservato, e ci sono pagine web fondate con lo scopo di salvare il relitto.

 

 Thistlegorm wreck: l’immersione esterna

Per raggiungere la Thistlegorm bisogna innanzitutto navigare tre ore da Sharm El Sheikh. Ci sono due immersioni: una all’esterno del relitto e una all’interno. L’immersione all’esterno raggiunge i 30 metri di profondità, rendendo necessario un patentino advanced. Nell’immersione esterna è possibile dunque ammirare le dimensioni della Thistlegorm, che è spesso popolata da barracuda, tartarughe e tanta vita marina. L’area di poppa è stata totalmente devastata dall’esplosione: qui vi sono anche due carri armati leggeri. L’immersione esterna potrebbe divenire complicata in caso di forte corrente. Questo è un video che dimostra la grandezza della nave dall’esterno.

 

 Thistlegorm wreck: l’immersione interna

L’immersione interna, invece, raggiunge i 26 metri, ed è sempre obbligatorio il patentino advanced. All’esterno è possibile vedere le grandi dimensioni della nave, mentre all’interno vi sono le moto, le auto e altri mezzi che avrebbero dovuto raggiungere Alessandria. All’interno della Thistlegorm vi sono oltre cento moto, tantissimi stivali, due automobili Rolls Royce e tantissime automobili Morris. Vedere questi mezzi nel bel mezzo di un’immersione è stata una sensazione che è difficile da descrivere. Lascio due video dell’interno della Thistlegorm: qui è possibile vedere le moto, mentre questo video è dedicato alle automobili.

 

OLTRE AL THISTLEGORM POTREBBERO INTERESSARTI….

Immersioni storiche ai Campi Flegrei!

Sharm el Sheikh, immersioni!

Immersione al lago di Capodacqua, in Abruzzo!

Immersioni ad Aqaba, in Giordania!

 

INFORMAZIONI UTILI SULL’IMMERSIONE ALLO THISTLEGORM

 

  • L’immersione al relitto Thistlegorm richiede un patentino PADI advanced. Personalmente ho ottenuto il patentino partecipando ad un corso durante la mia vacanza a Sharm El Sheikh. Consiglio vivamente il centro di immersioni Story Divers, gestito in modo eccellente: mi sono sempre sentito sicuro in tutte le nove immersioni effettuate a Sharm El Sheikh.

 

  • Per raggiungere la Thistlegorm bisogna navigare circa tre ore. I vari centri diving di Sharm El Sheikh si uniscono e si usa una nave comodissima per raggiungere il luogo di immersioni.

 

  • Il costo di due immersioni alla Thistlegorm supera i 150 euro, ma sono soldi ben investiti. Il centro diving Story Divers mi è venuto a prendere all’hotel alle cinque del mattino e sono tornato indietro alle 18.

 

  • Si usa aria nitrox per utilizzare meno aria, ma comunque l’immersione dura al massimo circa mezzora. La corrente potrebbe essere fastidiosa: si usa una corda per scendere fino ai 25 metri e per fare il safety stop di tre minuti a cinque metri di profondità.

 

  • Al ritorno dalla Thistlegorm è possibile effettuare una terza immersione nel parco marino di Ras Mohammad.

 

  • L’immersione Thistlegorm si può effettuare tutto l’anno.

 

  • Molti sub reputano quest’immersione una delle più belle al mondo. Effettivamente, in nave ho conosciuto vari sub che avevano visitato la Thistlegorm varie volte: mi ha lasciato a bocca aperta la bellezza di quest’immersione.
2

Andrea, un viaggiatore da lungo tempo con una grande passione per trekking, bici e diving! Su travelsbeer.com potrete trovare tutte le informazioni e gli itinerari di viaggio scritti da Andrea: cinque continenti e tante vette conquistate intorno al mondo!

post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.